dallUniversità della Cura
alla Cultura della Salute
L'organismo

06 ottobre 2014


I cristalli di urato fanno male al cuore
IL congresso Snami evidenzia che il problema dell'acido urico è poco percepita dagli italiani e allora promuove la prima giornata nazionale dedicata al controllo per il 25 ottobre

L'acido urico concorre all'infarto nel 40% dei casi. Eppure il tasso uricemico è eccessivo in tredici milioni di italiani, la stima del Sindacato nazionale autonomo medici italiani. La soglia di rischio è fissata in 6 milligrammi per decilitro di sangue. Quindi non si tratta solo di gotta bensì di complicanze che vanno ben al di là, dall'ipertensione ai danni renali fino al diabete. Ed è per questo che in ventisei ipermercati nelle città italiane il 25 ottobre l'organizzazione Snami misura l'acido urico nel sangue.

fonte:

Liberoquotidiano

da scaricare:

acido.urico.jpg
acidourico.png

vuoi commentare l'articolo?
il tuo indirizzo IP è 54.197.24.206



link da usare per condividere l'articolo

Condividi il sito su Facebook



tutti gli articoli su
L'organismo
ArticoloTrentadue.it
all rights reserved
sito realizzato da AkwabArt