dallUniversità della Cura
alla Cultura della Salute
L'organismo

17 dicembre 2014


Infiammazione e cancro
Quasi sempre si accompagnano. Forse scoperto il perché

Si è concentrata l'attenzione sulla proteina p53. È presente nella metà dei casi di tumori umani e nel 70% di quelli alla testa e al collo. La ricerca è tutta italiana. La scoperta da Trieste consiste nel fatto che le mutazioni di p53 non riescono ad autotutelarsi, non mantengono il patrimonio genetico integro. La proteina p53 trasforma un meccanismo di difesa come l'infiammazione in uno dei principali alleati del tumore, accelerando l'insorgenza del tumore. Quindi, neutralizza quel certo fattore atto al controllo dei segnali molecolari generati dall'infiammazione, ma in questo modo le cellule maligne danno vita al programma genetico che porta al potenziamento della loro capacità invasiva.











fonte:

Cell

da scaricare:

p53.jpg

vuoi commentare l'articolo?
il tuo indirizzo IP è 54.210.158.163



link da usare per condividere l'articolo

Condividi il sito su Facebook



tutti gli articoli su
L'organismo
ArticoloTrentadue.it
all rights reserved
sito realizzato da AkwabArt