dallUniversità della Cura
alla Cultura della Salute
L'organismo

10 novembre 2015


Il gene che facilita il cancro
Annulla i legami del codice genetico rendendolo più vulnerabile per le mutazioni del Dna

C'è un gene (JARID1C) che soggetto a mutazione determina mancanza di coesione nel Dna al quale è preposto. In queste condizioni il Dna si mostra come maggiormente vulnerabile, quindi facile preda del tumore del rene.

La rilevazione è importante anche per il modo in cui è stata scoperta: grazie all'analisi del Cancer Genome Atlas, il database mondiale dove si raccolgono grandi quantità di dati sulle mutazioni genetiche legate a determinati tipi di tumore.

Avendo rilevato questa instabilità cellulare, ora i ricercatori sono impegnati a un sistema di eliminazione specifico per le cellule malate.





fonte:

Journal of Clinical Investigation

da scaricare:


vuoi commentare l'articolo?
il tuo indirizzo IP è 3.84.182.112



link da usare per condividere l'articolo

Condividi il sito su Facebook



tutti gli articoli su
L'organismo
ArticoloTrentadue.it
all rights reserved
sito realizzato da AkwabArt