dallUniversità della Cura
alla Cultura della Salute
L'organismo

11 marzo 2016


Dare ossigeno, indebolire il tumore
Valorizzata una ricerca italiana di cinque anni fa

Esiste una cellula riconosciuta con la denominazione BRAF che è condotta a responsabile della proliferazione incontrollata di alcuni tipi di cancro. Ma esiste anche un farmaco, il PLX472O (non ancora autorizzato in Europa), che mostra di avere la capacità di colpire le sole cellule tumorali ed evitarne il riformarsi. I primi risultati incoraggianti sono sulla cura del melanoma. IL PL4720 consente di far arrivare l'ossigeno, condizione che mette in difficoltà il proliferare della cellula tumorale. In più, con la cosiddetta “perfusione ematica” consente di aggredire direttamente il tumore facilitando l'arrivo di farmaci. Le dosi della chemioterapia possono ridursi fortemente, se questa sperimentazione dovesse trovare conferma.




fonte:

Pnas

da scaricare:


vuoi commentare l'articolo?
il tuo indirizzo IP è 54.197.24.206



link da usare per condividere l'articolo

Condividi il sito su Facebook



tutti gli articoli su
L'organismo
ArticoloTrentadue.it
all rights reserved
sito realizzato da AkwabArt