dallUniversità della Cura
alla Cultura della Salute
L'organismo

22 aprile 2016


Tumore del rene
Nivolumab, la molecola che continua la tendenza positiva come sistema di cura tempestiva e prevenzione

I primi casi che sono risultati soddisfacenti hanno riguardato il melanoma, poi il tumore al polmone non a piccole cellule. Quindi recentemente la ricerca si è dedicata all'applicazione per i casi di tumore al rene, solitamente scoperto in modo occasionale e troppo spesso tardivo per una cura risolutiva.

Nivolumab sperimentato ha raggiunto l'obiettivo per cinque studi. Secondo quanto dichiara un luminare all'Ansa si è evidenziato l'aumento della sopravvivenza del 27%, pari a più di 5 mesi, rispetto allo standard di cura. I nuovi obiettivi, ora, sono quelli di osservare gli effetti sulla combinazione tra nivolumab e il famoso ipilimumab.







fonte:

Ansa

da scaricare:

rene.nefrologia.jpg

vuoi commentare l'articolo?
il tuo indirizzo IP è 3.88.220.93



link da usare per condividere l'articolo

Condividi il sito su Facebook



tutti gli articoli su
L'organismo
ArticoloTrentadue.it
all rights reserved
sito realizzato da AkwabArt