dallUniversità della Cura
alla Cultura della Salute
L'organismo

21 settembre 2016


Sclerosi multipla, forse c’è la risposta
Con un intervento chirurgico si sono risolti molti casi. Una risposta che richiede importante approfondimento ma in verità fatica ad affermarsi

Come nei casi di intervento chirurgico in cui si disostruiscono le coronarie, con un’angioplastica si eliminano gli ostacoli al deflusso del sangue. In questo modo sono molti i casi di regresso e guarigione della patologia. Ma la prima scoperta del professor Zamboni è stata costatare la specificità dei malati di sclerosi multipla. Hanno un accumulo di ferro nei vasi sanguigni cerebrali. Condizione che crea necrosi, infiammazione, disturbi immunitari. Conseguenza: il restringimento del circolo venoso. Secondo la ricerca si tratta di una chiusura che va dal 60 all’80%. Si determina così un ristagno venoso nel cervello.

fonte:

Nature Review Neurology

da scaricare:


vuoi commentare l'articolo?
il tuo indirizzo IP è 54.197.24.206



link da usare per condividere l'articolo

Condividi il sito su Facebook



tutti gli articoli su
L'organismo
ArticoloTrentadue.it
all rights reserved
sito realizzato da AkwabArt