dallUniversità della Cura
alla Cultura della Salute
Corpo.Mente

19 settembre 2016


Benzodiazepine e Alzheimer
Sono farmaci contro ansia e insonnia che rischiano di accentuare le possibilità di insorgere demenza

La ricerca effettuata su dati recepiti dal Quebec consiste nella rilevazione su novemila persone sulle quali si sono state rilevati i comportamenti precedenti all’insorgenza della sindrome di Alzheimer. Si è rilevato che laddove si siano utilizzate le benzodiazepine per tre mesi e più i casi di malattia sono più frequenti. Siamo nell’ambito di un’associazione non di un nesso causale. La difesa d’ufficio infatti può essere quella per cui chi usa questi farmaci aveva già in nuce questo problema. 

Ma la soluzione della ricerca ravvisa il rischio di Alzheimer maggiore del cinquanta per cento in chi ha assunto le benzodiazepine.

 (Pubblicata originariamente il 4 novembre 2014)

 

 

fonte:

British Medical Journal

da scaricare:

cervello.jpg

vuoi commentare l'articolo?
il tuo indirizzo IP è 34.230.84.215



link da usare per condividere l'articolo

Condividi il sito su Facebook



tutti gli articoli su
Corpo.Mente
ArticoloTrentadue.it
all rights reserved
sito realizzato da AkwabArt