dallUniversità della Cura
alla Cultura della Salute
Corpo.Mente

31 maggio 2015


Bellissima narrazione della convivenza con un tumore
Su La Stampa un giornalista racconta la sua esperienza di malattia e ricorda che il pensare positivo sempre costituisce il primo passaggio per una lotta ad armi pari

Un racconto che potete fare cliccando su la fonte. Vale la pena. Si tratta di un'esperienza concreta. Una persona si accorge di essere ammalata di un tumore e capisce perfettamente quanto il suo modo di affrontare la malattia sia determinante. Ma decisivo è l'approccio dello staff medico statunitense che non si ferma alla prognosi pessimistica e vince la prima grande battaglia. Il valore dell'articolo sta nel rendere chiaro come il problema della malattia in genere non debba essere confinato alla privacy, al riserbo ossessivo, all'incapacità di parlarne. Gli altri sono fondamentali, invece. Sono importanti laddove creano una rete di protezione affettiva e incoraggiante per affrontare una delle tante battaglie che nella nostra vita dobbiamo condurre con determinazione.

fonte:

La Stampa

da scaricare:


vuoi commentare l'articolo?
il tuo indirizzo IP è 34.230.84.215



link da usare per condividere l'articolo

Condividi il sito su Facebook



tutti gli articoli su
Corpo.Mente
ArticoloTrentadue.it
all rights reserved
sito realizzato da AkwabArt