dallUniversità della Cura
alla Cultura della Salute
Corpo.Mente

06 luglio 2015


Esiste l'influenza estiva
I bambini ne sono spesso vittime, stanchezza e poco appetito ne sono i sintomi

Ma il problema riguarda anche gli adulti. Anche se d'estate virus e batteri non sono preponderanti, può accadere che le nostre mucose siano indebolite perché più secche. Una causa potrebbe essere l'aria condizionata, anche se - ben gestita - non presenta problemi. IL problema arriva con il cosiddetto "flusso freddo diretto". Oppure quando la deumidificazione è eccessiva. L'effetto di reazione consiste nelle mucose che si seccano. Aumenta la suscettibilità ad infiammarsi. Quindi diventano più sensibili agli attacchi dei batteri. Un buon sistema di prevenzione, quindi consiste nel bere molto. Ci si prepara contro laringiti e faringiti. Fondamentale: recuperare i liquidi perduti. E d'estate si perdono comunque. Durante la stagione calda l'attenzione deve essere quella di recuperare i liquidi perduti. E questo avviene anche se ci si trova in ambito refrigerato e non si è sudato molto. 

fonte:

Ansa

da scaricare:


vuoi commentare l'articolo?
il tuo indirizzo IP è 54.90.86.231



link da usare per condividere l'articolo

Condividi il sito su Facebook



tutti gli articoli su
Corpo.Mente
ArticoloTrentadue.it
all rights reserved
sito realizzato da AkwabArt