dallUniversità della Cura
alla Cultura della Salute
Corpo.Mente

06 gennaio 2017


Il traffico fa male alla mente
Abitare accanto a strade ad alto scorrimento di traffico aumenta le possibilità di diventare dementi

Vivere vicino alle principali strade e l'incidenza della demenza. Su questa relazione si misura un saggio pubblicato da The Lancet che lega la vicinanza a grandi arterie di traffico automobilistico al morbo di Parkinson e la sclerosi multipla. Si tratta si una ricerca che raccoglie diversi studi analizzando i dati statistici.
Le evidenze emergenti suggeriscono che vivere vicino a strade principali potrebbe influire negativamente sulla cognizione. Tuttavia, poco si sa circa il suo rapporto con l'incidenza della demenza, morbo di Parkinson e la sclerosi multipla. Si è voluto indagare l'associazione tra vicinanza residenziale di strade principali e l'incidenza di queste tre malattie neurologiche in Ontario, Canada. In questa ampia coorte basato sulla popolazione, che vive vicino al traffico pesante è stata associata ad una maggiore incidenza di demenza, ma non con il morbo di Parkinson o la sclerosi multipla.

fonte:

The Lancet

da scaricare:


vuoi commentare l'articolo?
il tuo indirizzo IP è 3.88.220.93



link da usare per condividere l'articolo

Condividi il sito su Facebook



tutti gli articoli su
Corpo.Mente
ArticoloTrentadue.it
all rights reserved
sito realizzato da AkwabArt