dallUniversità della Cura
alla Cultura della Salute
Soldi

01 febbraio 2016


La guerra alle sigarette continua
IL 2 febbraio entra in vigore l'applicazione del decreto di recepimento della direttiva europea sul tabacco

Le avvertenze relativa agli effetti nefasti sulla salute appariranno sul sessantacinque per cento dei pacchetti, non il trentacinque per cento della precedente direttiva. Quindi immagini terrorizzanti, finalizzate ad intimorire. Questo il fronte legato alle immagini che si intende continuare a perseguire. Evidentemente si è soddisfatti dei primi risultati da questo tipo di campagna.

Ma tra le innovazioni c'è anche il divieto di fumare nella propria automobile o in compagnia di un minore, come di una donna in cinta, insieme ad altre disposizioni con inasprimento della pena pecuniaria.

Eppure la battaglia contro il fumo di sigarette è dura da ritenersi vincente. In Italia si stima che il fumo coinvolga dieci milioni di persone pur provocando ottantatremila morti ogni anno. Nel mondo sei milioni. Si tratta della ''più grande minaccia per la salute nella regione europea'' – secondo l'OMS.









fonte:

Ansa

da scaricare:

5.jpg

vuoi commentare l'articolo?
il tuo indirizzo IP è 34.230.84.215



link da usare per condividere l'articolo

Condividi il sito su Facebook



tutti gli articoli su
Soldi
ArticoloTrentadue.it
all rights reserved
sito realizzato da AkwabArt