dallUniversità della Cura
alla Cultura della Salute
Soldi

20 giugno 2016


Sanità, più 2,7% ogni anno
Il costo della cura per la salute crescerà in tutti i paesi

In Italia la crescita annuale dei costi porterebbe tra 25 anni a una spesa sanitaria procapite (pubblica e privata) pari a 5.968 dollari. (Il dato 2013 del nostro Paese è pari a 3.077 dollari). L’incidenza sul Pil passerebbe dal 9,1% del 2013 all’11,1% del 2014 (con un’oscillazione compresa tra un minimo del  9,3 e un massimo del 12,6%). A dirlo la ricerca dell’Istitute for heath metrics and evalutation che analizza fino al 2040 in tutti i paesi del mondo.

La crescita dei costi appare inarrestabile. I costi farmaceutici, l’aumento del livello della tecnologia, la sua diffusione, renderanno inarrivabili i bilanci della sanità pubblica per i bilanci dello stato dove si prevede un intervento pubblico sulla cura della salute di ognuno. La tendenza è inarrestabile.

Si prevede incremento di spesa del 2,7 annuo. Ciò nei paesi ad alto reddito. Ma l’incremento sarà del 3,4%  in quelli a reddito medio-alto, del 3% in quelli a reddito medio-basso e infine del 2,4% nei Paesi a con il reddito più basso.

 



fonte:

The Lancet

da scaricare:


vuoi commentare l'articolo?
il tuo indirizzo IP è 34.230.84.215



link da usare per condividere l'articolo

Condividi il sito su Facebook



tutti gli articoli su
Soldi
ArticoloTrentadue.it
all rights reserved
sito realizzato da AkwabArt