dallUniversità della Cura
alla Cultura della Salute
Soldi

12 settembre 2014


TAGLI, NON REVISIONE
La polemica divampa, ogni parola è carica di allarme

Si ripete retoricamente: "tagli agli sprechi". Se così fosse non sarebbero tagli ma moralizzazione della spesa. Solo che nessuno crede alle formule, la retorica ha un piano di rispondenza referenziale diversa dalle scienze esatte. I governatori degli enti regione ricordano al premier Matteo Renzi il "patto d'onore". Ma è vero che la persona Matteo Renzi fu la stessa del famoso "stai sereno".
Il fondo sanitario nazionale ammonta a 109 miliardi per il 2014, 111,6  miliardi per il 2015  e 115,4 miliardi per il 2016. Le attenzioni sono concentrate sul sistema d'acquisto di beni e servizi (voce che da sola vale 35 miliardi, un terzo del Fsn). Ci sono poi investimenti che dovrebbero superare le diseconomie. Questi sono: la digitalizzazione del sistema, il riassetto della rete ospedaliera, l'applicazione di costi standard e un costante e più efficace monitoraggio del sistema, con maggiori controlli e verifiche.



fonte:

Reuters

da scaricare:

renzi.jpg

vuoi commentare l'articolo?
il tuo indirizzo IP è 34.230.84.215



link da usare per condividere l'articolo

Condividi il sito su Facebook



tutti gli articoli su
Soldi
ArticoloTrentadue.it
all rights reserved
sito realizzato da AkwabArt