dallUniversità della Cura
alla Cultura della Salute
Statocentrale

10 novembre 2014


Settore diagnostica rischia di chiudere
La Regione Lazio lo comunica alle imprese

Trecentocinquanta imprese che danno lavoro a duemila lavoratori per un indotto di seimila addetti  rischiano fortemente di rimanere disoccupati. Così sarà se confermato il progetto della Regione Lazio di accentramento. Tutte le analisi diagnostiche saranno concentrate in una grande centrale di laboratorio. Gli altri resteranno come meri centri di prelievo, rendendo impossibile, quindi, la loro redditività. Federlazio come misura di lotta ha deciso di inoltrare una miriade di telegrammi al presidente del Consiglio Matteo Renzi e al ministro della salute Beatrice Lorenzin.

fonte:

Federlazio

da scaricare:

federlazio.rtf
laboratorio.jpg

vuoi commentare l'articolo?
il tuo indirizzo IP è 52.91.176.251



link da usare per condividere l'articolo

Condividi il sito su Facebook



tutti gli articoli su
Statocentrale
ArticoloTrentadue.it
all rights reserved
sito realizzato da AkwabArt