dallUniversità della Cura
alla Cultura della Salute
Statocentrale

13 ottobre 2015


"Ma che sei scemo?"
Adottata in un decreto legge la direttiva europea contro il fumo ai minori

Tutela dei minori. Il decreto legge approvato ieri a Palazzo Chigi contiene il divieto di vendita ai minori di sigarette elettroniche e contenitori di liquido di ricarica con presenza di nicotina e prodotti di nuova generazione. Diventerà legge presumibilmente a Natale una volta ultimato l'iter parlamentare. Sempre il decreto prevede il divieto di fumo in autoveicoli in presenza di minori e donne in gravidanza. Sancito il divieto di fumo nelle pertinenze esterne degli ospedali e degli Irccs pediatrici, nonché nelle pertinenze esterne dei singoli reparti pediatrici, ginecologici, di ostetricia e neonatologia.
È anche previsto un inasprimento delle sanzioni per la vendita e somministrazione di prodotti del tabacco, sigarette elettroniche e prodotti di nuova generazione ai minori, con la sospensione della licenza per  tre mesi alla prima violazione. Quando la violazione è commessa più di una volta, oltre alla sanzione amministrativa pecuniaria, è prevista la revoca della licenza all'esercizio dell'attività.
In questo consiste la campagna mediatica promossa dal ministero della salute e che vede Nino Frassica come testimonial: "ma che sei scemo?" I giovani fumatori non potranno trovare oltralpe zone franche nelle quali fumare liberamente. Il contenuto del decreto non fa altro che riprendere una direttiva dell'Unione europea.

fonte:

Ansa

da scaricare:


vuoi commentare l'articolo?
il tuo indirizzo IP è 54.91.121.255



link da usare per condividere l'articolo

Condividi il sito su Facebook



tutti gli articoli su
Statocentrale
ArticoloTrentadue.it
all rights reserved
sito realizzato da AkwabArt