dallUniversità della Cura
alla Cultura della Salute
Statocentrale

24 maggio 2016


Morti per errore
In Italia un decesso su tre potrebbe evitarsi con miglior uso delle tecnologie. Lo dice Eurostat

IL sistema sanitario europeo è inefficace o inadeguato. Questa può essere l'unica risposta al rapporto Eurostat pubblicato il 24 maggio. Secondo questa ricognizione sulle cause di morte e le circostanze in cui si sono determinate, in Unione europea si sarebbero potuti evitare il 33.7% dei decessi se solo fossero state apportate le cure ottimali. IL dato saliente riguarda la disponibilità e la capacità di utilizzare le tecnologie oggi a disposizione.

IL dato generale dell'Unione europea nel 2013 è che sono decedute un milione settecentomila persone al di sotto dei settantacinque anni di età. La Romania ha il primato delle morti scongiurabili con attento uso della medicina, della tecnologia, di adeguate terapie con il 49,4%. Segue la Lettonia al 48,5%. Lituania e Slovacchia a quota lievemente al di sopra e al di sotto del 45%.

Tra i paesi migliori in Europa – ed è qui che potrebbe affermarsi il migliore sistema sanitario o almeno il meno peggio – è la Francia con il 23,8% dei decessi. Danimarca (27,1%), Belgio (27,5), Olanda (29,1%) … L'Italia tocca quota 33%: un morto su tre poteva esser evitato (sempre secondo Eurostat).







fonte:

Eurostat

da scaricare:


vuoi commentare l'articolo?
il tuo indirizzo IP è 52.91.176.251



link da usare per condividere l'articolo

Condividi il sito su Facebook



tutti gli articoli su
Statocentrale
ArticoloTrentadue.it
all rights reserved
sito realizzato da AkwabArt