dallUniversità della Cura
alla Cultura della Salute
Statocentrale

19 luglio 2016


IL registro degli onesti
integrità e prevenire la corruzione per chi lavora in Sanità

IL ministro Beatrice Lorenzin e Raffaele Cantone, presidente dell'Autorità nazionale anticorruzione, hanno firmato oggi il documento integrativo al protocollo di intesa che deve garantire trasparenza,

Affinché i controlli sui fenomeni corruttivi siano effettuati da personale certificato, è bene che gli ispettori siano persone specchiate. E allora si è istituito un registro al quale possono iscriversi ispettori e personale in servizio presso il Ministero della salute e Agenas.

Raffaele Cantone aveva detto che era proprio in Sanità che si annidano fenomeni di corruzione, oltre che di spreco. A corollario del Protocollo di intesa firmato il 21 aprile 2016, ora c’è il regolamento che istituisce la carta che rende specchiato l’operatore sanitario.

Il fine: prevenire fenomeni corruttivi. Quindi coadiuvare il “personale ispettivo nelle attività di verifica e monitoraggio dello stato di attuazione ed implementazione delle misure di trasparenza ed integrità e di prevenzione della corruzione da parte degli enti del Servizio Sanitario Nazionale in conformità al Piano Nazionale

Anticorruzione”.

fonte:


da scaricare:

Registro.pdf

vuoi commentare l'articolo?
il tuo indirizzo IP è 52.91.176.251



link da usare per condividere l'articolo

Condividi il sito su Facebook



tutti gli articoli su
Statocentrale
ArticoloTrentadue.it
all rights reserved
sito realizzato da AkwabArt