dallUniversità della Cura
alla Cultura della Salute
Statocentrale

05 settembre 2016


“Attenti alle bufale”
La rete telematica è la principale responsabile della propagazione di teorie metafisiche senza alcun riscontro nella cura per la salute. Finalmente il mondo della medicina risponde in modo organizzato. E lo fa sempre attraverso il web

Ci sta lavorando la Federazione nazionale degli ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri (Fnomceo). Ma un sito dal nome Attentiallebufale.it già esiste. Quindi probabilmente si tratterà di rilevare il " puntocom " oppure di acquisire in tutto il sito già esistente.

L’Ansa riporta le bufale più famose degli ultimi anni. L’occasione è il decesso di due persone che intendevano curarsi col metodo Hammer in alternativa alla chemioterapia. Il metodo, fondato da un ex medico internista tedesco (Ryke Geerd Hamer), si basa su una metafisica del tumore. Lo associa a conflittualità psichiche.

Il metodo Di Bella che si fondava sulla somatostatina e un cosiddetto cocktail di chemioterapici, ormoni e vitamine ebbe i clamori della cronaca, ma non delle notizie di guarigione.

Improbabile, ma ugualmente assai citato, il metodo Simoncini col quale assumendo bicarbonato, fino alla variante bicarbonato e limone, riusciva a curare evitando la chemioterapia. Va detto – però – che sono in corso alcuni studi per sperimentare gli effetti del bicarbonato come potenziatore della chemioterapia. (Lo dice l’Airc).

Celebre anche l'urinoterapia e il siero Bonifacio. Entrambi senza effetto sulla malattia.

 

http://www.ansa.it/saluteebenessere/notizie/rubriche/medicina/2016/09/04/due-morti-in-pochi-giorni-per-il-no-alla-chemio_27c590b3-7740-45ad-b78c-45b0aac5e02f.html

fonte:

Ansa

da scaricare:


vuoi commentare l'articolo?
il tuo indirizzo IP è 3.88.220.93



link da usare per condividere l'articolo

Condividi il sito su Facebook



tutti gli articoli su
Statocentrale
ArticoloTrentadue.it
all rights reserved
sito realizzato da AkwabArt