dallUniversità della Cura
alla Cultura della Salute
Statocentrale

04 novembre 2016


Elezioni negli Stati Uniti
Nel dibattito arroventato tra Clinton e Trump manca la parola chiave “health”, salute, ma alla prova è la riforma sanitaria di Barack Obama

Gli Stati Uniti hanno l’onere di sostenere gli standard della salute globale. La fase in cui sono stati messi alla prova si è configurata durante l’epidemia di Zika. L'epidemia di virus Zika è un primo esempio di una crisi di salute pubblica che trascende i confini nazionali, che illustra la necessità per l'America di continuare ad essere il leader più importante nella salute globale. Ma per finanziarne la ricerca i fondi sono stati attinti da altre voci di bilancio sanitario. Il periodico The Lancet fa il bilancio di sei anni di riforma.

L'America spende circa 117 miliardi di dollari all'anno per la ricerca biomedica, di cui circa 32 miliardi è del National Institutes of Health di bilancio. Ma la ripartizione del fondo è ancora oggetto di dispute politiche. Perché lo Stato dovrebbe farsi carico della ricerca che è di fatto appannaggio delle grandi imprese farmaceutiche? Come interagire con l’evoluzione della tecnologia nel momento in cui è il mercato delle grandi imprese a dettare i costi? Dilemmi non lievi da risolvere. Trovano parziale risposta col fatto che l finanziamenti hanno cominciato a vedere lievi guadagni a causa dell'espansione di ricerca malattia di Alzheimer e l'iniziativa Medicina di precisione.

Sono passati sei anni dall’approvazione del Affordable Care Act (ACA). Ci sono ancora trenta milioni di statunitensi che non sono assicurati. Ma il bilancio negativo guarda agli americani che spendono di più per l'assistenza sanitaria che in altri paesi occidentali che possono compararsi agli States. Anche l'aspettativa di vita generale è bassa. Anche vero che l'ACA ha assicurato altri venti milioni alle cure sanitarie migliorando così l'accesso per le minoranze alla Sanità.

Ma se il servizio sanitario resta un business che deve portare profitto questo non può arrivare ai ceti più poveri. E così è stato in Usa. I grandi assicuratori commerciali hanno tirato fuori dal mercato i più poveri, quindi coloro che sono più propensi a utilizzare l'assistenza sanitaria del previsto.

 



fonte:

The Lancet

da scaricare:


vuoi commentare l'articolo?
il tuo indirizzo IP è 52.91.176.251



link da usare per condividere l'articolo

Condividi il sito su Facebook



tutti gli articoli su
Statocentrale
ArticoloTrentadue.it
all rights reserved
sito realizzato da AkwabArt