dallUniversità della Cura
alla Cultura della Salute
Statocentrale

05 gennaio 2017


Lo Spallanzani si propone come centro di ricerca internazionale
L’Italia contribuisce significativamente alle conoscenze sul virus Ebola

Sono cinquanta gli articoli su Ebola che pongono l’Italia come uno dei principali sistemi di ricerca sanitaria atti a contribuire sulle conoscenze relative al virus. Secondo una ricerca condotta dall’istituto Spallanzani sono stati identificati markers di Ebola nel polmone di un uomo prossimo alla guarigione completa. Il dato porta a rilevare come Ebola possa provocare danni ai polmoni e in essi trovare un elemento di coltura. Non solo. L’ipotesi riguarda anche la facilità del contagio del virus. Se fossero confermate le ipotesi si troverebbe una traccia per analizzare le modalità di contagio. Quindi ci sono possibilità che Ebola si replichi nell’apparato respiratorio: è possibile che i polmoni forniscano semplicemente un ambiente protetto. Le scoperte sono significative e potrebbero spiegare la rapida diffusione del virus durante l’epidemia.

fonte:


da scaricare:

spallanzani,pdf.pdf

vuoi commentare l'articolo?
il tuo indirizzo IP è 3.84.182.112



link da usare per condividere l'articolo

Condividi il sito su Facebook



tutti gli articoli su
Statocentrale
ArticoloTrentadue.it
all rights reserved
sito realizzato da AkwabArt