dallUniversità della Cura
alla Cultura della Salute
Statocentrale

23 marzo 2017


Diminuscono i decessi per cancro
Lo ha dichiarato ieri l'Associazione italiana di oncologia medica al ministero della salute

Millecentotrentaquattro decessi nel 2013 rispetto al 2012. A causa del cancro nel 2014 sono morte 176.217 persone, mentre nel 2012 177.351. Questo perché si fa più prevenzione, secondo Aiom ( Associazione italiana medici oncologi ). Ma un grande risultato anche alla maggiore precisione e affinamento della tecnologia, sia in fase di individuazione che in fase chirurgica. Tra gli importanti risultati in campo diagnostico e di cura c'è la considerazione, oramai diffusa, della singolarità personale di ogni tipologia di malattia, per come si presenta nella specificità del malato. Gli uomini, sempre in Italia, si ammalano di più. I casi sono aumentati del diciotto per cento. I casi di malattia femminile invece sono aumentati del dieci per cento. Spostando il dato alla rilevazione dell'anno 2016, ci sono state trecentosessantacinquemila nuove diagnosi. Quelle al colon retto sono le più frequenti (cinquantaduemila). Seguono i casi di tumore al seno (cinquantamila), al polmone (quarantamila), prostata (trentacinquemila) e vescica (ventiseimila).


fonte:

AIOM

da scaricare:


vuoi commentare l'articolo?
il tuo indirizzo IP è 3.84.182.112



link da usare per condividere l'articolo

Condividi il sito su Facebook



tutti gli articoli su
Statocentrale
ArticoloTrentadue.it
all rights reserved
sito realizzato da AkwabArt