dallUniversità della Cura
alla Cultura della Salute
Statocentrale

13 novembre 2017


Epatite
Eliminarla entro il 2030, se le case farmaceutiche e le organizzazioni sanitarie nazionali e mondiali fanno il loro dovere

Diverse innovazioni potrebbero accelerare il progresso verso gli obiettivi del 2030, tra cui una migliore diagnostica di base, creando migliori opzioni di trattamento per i bambini piccoli e le donne in gravidanza con l'epatite C, sviluppando una cura funzionale per l'epatite B, migliorando l'accesso ai DAA generici, sensibilizzando e combattendo stigma e lo sviluppo di modelli di finanziamento sostenibile come parte del progresso verso la copertura sanitaria universale. Eppure, fondamentalmente, esistono già gli strumenti necessari per andare avanti verso gli obiettivi di eliminazione: un vaccino efficace per l'epatite B e un trattamento curativo per l'epatite C. Ciò che occorre più di ogni altra cosa è la volontà politica di aumentare la prevenzione, la diagnosi e il trattamento programmi.

fonte:

The Lancet

da scaricare:

epatite.jpg

vuoi commentare l'articolo?
il tuo indirizzo IP è 3.88.220.93



link da usare per condividere l'articolo

Condividi il sito su Facebook



tutti gli articoli su
Statocentrale
ArticoloTrentadue.it
all rights reserved
sito realizzato da AkwabArt